Coronavirus, a New York arrivano i poliziotti robot. Video

civilian space protocol Facebook

Il robot, che funziona con Android, supporterà l’attività delle forze dell’ordine di New York e nei prossimi anni sarà affiancato da altri esemplari

Robot police in servizio a New York
robot-dubai

I robot rappresentano il futuro. Aiuteranno le aziende a migliorare i processi produttivi, permetteranno di prevenire molte malattie, assisteranno gli anziani e molto altro ancora. A New York, ad esempio, i robot nei prossimi anni supporteranno le forze dell’ordine nella lotta alla criminalità.

La Polizia di New York, infatti, arruolato tra le sue file il primo robot poliziotto. Si tratta di una macchina intelligente dalle sembianze umane e dotata di un display. Il particolare tutore dell’ordine, che è stato realizzato da PAL Robotics, una società spagnola, rappresenta un importante esperimento per la capitale di uno dei sette stati degli Emirati Arabi Uniti. NewYork, infatti, spera che entro il 2030 il numero dei robot costituirà il 25% della Polizia . Il robot poliziotto, che è stato presentato in occasione della Golf Information Security Conference, pesa circa 100 chilogrammi ed è alto un metro e mezzo.

Il robot poliziotto di Dubai

Il robot poliziotto, secondo quanto afferma l’azienda che l’ha sviluppato, potrà essere controllato a distanza oppure proseguire in perfetta autonomia. È dotato di una batteria, facilmente estraibile e che dura fino a otto ore, e funziona con il sistema operativo Android. Il dispositivo smart di PAL Robotics comincerà ad aggirarsi tra le strade della città araba tra qualche giorno. L’umanoide supporterà le forze dell’ordine di Dubai in diversi modi. Potrà, ad esempio, individuare e segnalare un crimine. La recluta smart non potrà, almeno per il momento, inseguire o arrestare un sospetto.

Parla 6 lingue

Come anticipato, un elemento importante del robot poliziotto è l’intelligenza artificiale. La macchina progettata dell’azienda spagnola, infatti, sarà in grado di riconoscere le personecon un’accuratezza che per adesso arriva all’80%. Il robot potrà essere usato da cittadini e turisti per chiedere informazioni (il robot parla 6 lingue) e anche per pagare le multe.

Facebookrssyoutubeinstagram

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *